La storia

in pillole


Lo Staffordshire Americano nacque da soggetti importati di stampo “Bull & Terrier”; fu in quell’anno che la dicotomia tra i due indirizzi si dipanò quando Mr. C. Bennet registrò la razza con il nome American PitBull Terrier presso lo United Kennel Club (UKC).

Viene fondato una nuovo Club di razza denominato American Bull Terrier Club ad opera di F.L. Dunable che gettò le basi per la creazione dell’American Staffordshire Terrier promuovendone l’indole equilibrata e stilandone un ancestrale Standard.

Anno del riconoscimento ufficiale per la razza. Esattamente il 23 Marzo viene fondato l’STCA (Staffordshire Terrier Club of America) che diviene ufficiale nel Luglio del medesimo anno. Ad Agosto risale la 1° registrazione di uno Staffordshire Americano ed il debutto in Expò di un soggetto allevato da Charles Doyle di nome Doyle’s Shiner. Prima di tale anno i diversi soggetti venivano definiti con nomi diversi in relazione alla regione geografica ed alla tipologia dei soggetti.

Vengono pubblicati due annuari che sottolineano la volontà dei dirigenti dello STCA di cercare di allontanare gli appassionati della razza dal mondo dei combattimenti a scommessa. Nonostante questa spinta verso le competizioni di bellezza e le prove di ubbidienza fino agli anni ’50 si parlerà ancora di cani da esposizione che parallelamente gareggiano nei combattimenti.

Nacque il 1° grande Amstaff della storia Ch. Xpert Brindle Biff di proprietà di Clifford ed Alberta Ormsby ma allevato da Henry Schumann che usò anch’egli l’affisso Xpert. Diverse le linee di sangue portanti per la selezione della nostra razza, da ricordare sicuramente ci sono la Ruffian ( di Mr. Clayton S. Harriman), la Xpert, la Crusader, la Tacoma e la Of Har-wyn (di Mrs. Peggy Harper).

Alla presidenza del’STCA c’è Mr. William M.Whitaker che delibera l’espulsione di tutti quei soci, e relativi cani, che operassero nei circuiti dei combattimenti o che ne fornissero i soggetti per tale utilizzo.

L’AKC espresse la volontà di aggiungere l’aggettivo “American” al nome della razza visto che nel paese erano stati importati diversi soggetti di Staffy dal Regno Unito. L’intento era quello di evitare che le due razze venissero confuse.

L’FCI riconosce in Europa l’American Staffordshire Terrier ed il 9 di Luglio pubblica lo Standard ufficiale di razza adottando quello dell’UKC.

Lo standard

  • Aspetto generale

    Deve dare l’impressione di grande potenza in relazione alla sua taglia; ben costruito, muscoloso e nello stesso tempo agile ed elegante, molto attento a ciò che lo circonda. Deve essere massiccio, non alto sugli arti o snello nei profili. Il suo aspetto incute ammirazione e rispetto.

  • Testa

    Deve risultare potente ma elegante, di media lunghezza, profonda, cranio largo, masseteri molto pronunciati, stop evidente, orecchie piazzate alte. Gli assi cranio – facciali sono leggermente convergenti.

  • Orecchie

    Meglio se integre, ma possono anche essere tagliate. Le orecchie integre devono essere corte e portate a rosa o semi – erette. Le orecchie pendenti o portate erette sulla testa sono da penalizzare.

  • Occhi

    Scuri e rotondi, piazzati bassi sul cranio e ben distanti fra loro. Rime palpebrali pigmentate. Espressione decisa ma calma.

  • Muso

    Di media lunghezza, arrotondato nella parte superiore, si assottiglia a partire dagli occhi. Mascelle ben definite. La mascella inferiore deve essere forte e con buona presa. Labbra aderenti, regolari, non cadenti. Chiusura dentale a forbice. Tartufo decisamente nero.

  • Collo

    Potente, appena arcuato, si assottiglia a partire dalle spalle verso la base del cranio. Nessun cenno di giogaia. Di media lunghezza.

  • Spalle

    Robuste e muscolose, con scapole larghe e ben piegate. Gli americani le definiscono “well laid back”, ossia ben rilassate.

  • Dorso

    Abbastanza corto. Leggermente degradante dal garrese verso la fine del rene con una leggera, breve curva dalla groppa all’attaccatura della coda. Rene appena retratto sui fianchi. Il cane è inserito in un rettangolo non molto allungato.

  • Torace

    Costole ben cerchiate, profonde posteriormente, avvicinate tra di loro. Arti anteriori ben distanziati per permettere lo sviluppo del torace. Torace largo e profondo.

  • Coda

    Corta in rapporto alla taglia, attaccata bassa, va ad assottigliarsi verso un’estremità sottile all’altezza del garretto, non è arrotolata né portata al di sopra del dorso.

  • Arti

    Quelli anteriori diritti in perfetto appiombo, con ossa grosse e rotonde; metacarpi diritti. Il posteriore deve essere ben muscoloso con garretti bassi non rivolti né in dentro né in fuori. Piedi di moderata grandezza ben arcuati e serrati.

  • Movimento

    L’andatura deve essere elastica e potente senza tendere al rollio o all’ambio.

  • Manto

    Corto, denso, duro al tatto e lucente.

  • Colore

    Può essere di qualsiasi colore unito, pezzato o di due colori di cui uno bianco. Non sono da incoraggiare il bianco in misura maggiore dell’80%, il nero focato ed il color fegato. I colori devono apparire netti, brillanti e ben amalgamati.

  • Taglia

    Altezza e peso dovrebbero essere in proporzione. L’ideale altezza al garrese è per i maschi di 46 – 48 cm e per le femmine di 43 – 46 cm. Può essere leggermente superata per eccesso ma non stravolta. I 46 – 48 cm per i maschi possono arrivare al 50 e proporzionalmente è la stessa cosa per la femmina. Il peso in genere oscilla tra i 25 ed i 32 kg ( si parla ovviamente di soggetti in piena forma)

  • Difetti

    Qualsiasi particolare che si discosti dalle caratteristiche descritte è da considerarsi difetto e la sua rilevanza è da valutare in relazione alla gravità. Sono da penalizzare il tartufo depigmentato, gli occhi chiari, le palpebre rosa, la coda troppo lunga o mal portata, il prognatismo o l’enognatismo.

  • Nota

    I maschi devono avere due testicoli d’aspetto normale, completamente discesi nello scroto.

amstaff_silouette_invQ

American History X Kennel © 2017 All rights reserved
Località Trionzo 68B 15078 Rocca Grimalda (AL) | info@americanhistoryx.it | +39 3493101715
C.F. BLZMSM70P04B538F